1. Home
  2. Archivio news
  3. In funzione la nuova colonna di termodeasfaltazione nell’impianto lodigiano di Viscolube

In funzione la nuova colonna di termodeasfaltazione nell’impianto lodigiano di Viscolube

E’ entrata in funzione il 1 settembre la nuova colonna di termodeasfaltazione nell’impianto lodigiano di Viscolube. Lunga 34 metri, la nuova colonna consentirà ulteriori margini di miglioramento qualitativo e di performance dello stabilimento. Un investimento importante, di circa un milione di euro, per il quale l’azienda italiana, leader in Europa nella ri-raffinazione degli oli usati, ha deciso di affidarsi a un’importante realtà del territorio lodigiano, la Tecnim di Codogno.
“La manutenzione ed il continuo aggiornamento degli impianti – spiega Francesco Gallo, Direttore Tecnico Industriale – fa parte del nostro DNA e tutti i nostri impianti sono oggetto di continui e costanti interventi manutentivi. Rispetto dell’ambiente, attenzione alla sicurezza ed eccellenti performance qualitative dei nostri prodotti sono alcuni indicatori su cui Viscolube pone particolare attenzione. Questa sostituzione altro non è che un’ulteriore dimostrazione concreta e tangibile di questo percorso”.
La colonna di termodeasfaltazione serve ad effettuare la separazione dell’olio – preventivamente disidratato – nelle sue componenti: lubrificanti, gasolio e bitumi. La vecchia colonna era entrata in funzione nel 1992 e aveva, nel tempo, già subito modifiche tecnologiche per le mutate condizioni operative di esercizio. Dopo 23 anni di onorato servizio è entrata in funzione la nuova colonna: nel mese di agosto era già stata rimossa la vecchia e si era provveduto ad issare la nuova grazie al costante lavoro di valide maestranze, per lo più locali, coordinate dal personale specializzato Viscolube. In totale la realizzazione della colonna ha richiesto circa 6 mesi di lavoro.
“Con questo importante investimento – spiega Antonio Lazzarinetti, Amministratore Delegato di Viscolube – l’azienda conferma il proprio impegno nello sviluppo tecnologico dei propri impianti e nel mantenimento dei più elevati standard di sicurezza e di performance. Mi piace inoltre sottolineare la collaborazione con le aziende del territorio, e in particolare con Tecnim. Ricordo che anche a gennaio, quando fummo costretti a fermare l’impianto per l’incendio ad un forno, trovammo immediate risposte e capacità di intervento in varie aziende locali”.

Mercoledì, 2 settembre 2015

eprcomunicazione affianca Viscolube nell’attività di comunicazione e ufficio stampa