1. Home
  2. Case history
  3. Poste Italiane, in Vaticano al via la svolta green

Poste Italiane, in Vaticano al via la svolta green

La sfida

Alla viglia della quotazione in borsa, la più importante degli ultimi anni in Italia, Poste Italiane, la maggiore azienda per numero di addetti, prepara la sua Green Strategy. L’obiettivo dell’azienda, un colosso da oltre 142.000 dipendenti, 13.000 uffici postali e 32 milioni di clienti, è quello di comunicare il proprio contributo allo sviluppo del Paese nel segno dell’innovazione e della sostenibilità. Il terreno è particolarmente favorevole: il Santo Padre ha da pochi mesi dedicato l’ultima enciclica proprio alla salvaguardia del pianeta richiamando costantemente i potenti a prestare attenzione a questi temi; di lì a poco si terrà la Conferenza di Parigi deputata a riscrivere gli impegni che traguardano il Protocollo di Kyoto.

 

Il nostro approccio

eprcomunicazione affianca Poste Italiane e individua l’opportunità di avviare un dialogo con i suoi stakeholder chiave a partire dal maggiore evento italiano che sarà organizzato nel nostro paese sui temi del cambiamento climatico in vista di Parigi 2015. Promosso da Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, il più autorevole think tank in tema di green economy, l’evento ha l’alto Patrocinio dei Pontifici Consigli di Giustizia e Pace e della Pastorale per la Salute, vi partecipano i maggiori esperti mondiali della sostenibilità e coinvolge anche papa Francesco: Poste italiane è partner unico nell’organizzazione del meeting. Durante l’udienza privata con il Papa in Sala Clementina, riservata a 200 stakeholder selezionati, l’Amministratore Delegato di Poste, Francesco Caio, dona a Sua Santità una bicicletta elettrica, simbolo dell’attenzione di Poste allo sviluppo sostenibile.

 

I risultati

L’evento ottiene il massimo impatto mediatico: 5 dirette TV e web, 28 servizi radio-televisivi, 72 articoli di carta stampata, 200 articoli web, 33 evidenze sulla stampa estera preceduti da oltre 150 take di agenzia. Il sito web dedicato versoparigi2015.it, realizzato e gestito da epr ottiene in poco più di due settimane 6.700 sessioni con 5.000 visitatori e 18.250 pagine cliccate. L’attivazione dei canali social produce 6.000 like per la pagina Facebook con 167.082 utenti raggiunti e 310.216 visualizzazioni. Anche l’account Twitter realizza ottime performance con 337 Tweet, 267 mentions e 756 hashtag.